Un pezzo di storia sepolta a Palazzo Valentini

0Ho scoperto quasi per caso, vista la poca pubblicità, che da pochi anni è prevista una visita guidata a Palazzo Valentini dietro piazza Venezia, e così, incuriosita, ho prenotato un tour. Sotto il palazzo sono stati rinvenuti dei resti di domus patrizie di età imperiale appartenenti a potenti famiglie dell’epoca, la cui visita guidata è strutturata secondo un percorso multimediale attraverso ricostruzioni virtuali, effetti grafici e filmati. Nelle varie zone del percorso la guida attiva delle spiegazioni su tutte le varie componenti delle domus e su come questi edifici siano stati sfruttati durante le epoche successive, il tutto narrato da quella che probabilmente è la voce che più si addice a questo genere di situazioni: quella di Piero Angela.
Grazie a ricostruzioni virtuali quindi, si può letteralmente vedere rinascere le strutture murarie, i peristili, gli arredi, i mosaici, i pavimenti policromi e le pareti decorate così come erano all’epoca dei romani, senza più doversi affidare solo alla propria immaginazione per capire come si presentavano un tempo. Nella seconda parte della visita vengono invece ricostruite virtualmente la Basilica Ulpia e la Colonna Traiana, della quale vengono anche descritte e spiegate nel dettaglio le parti più belle e significative dei bassorilievi sulla conquista della Dacia, l’attuale Romania, da parte dell’imperatore Traiano.
Sicuramente un esempio lampante di come il nostro patrimonio archeologico possa essere valorizzato anche attraverso le nuove tecnologie, e che propone inoltre un format di visita museale veramente unico e diverso dal solito! E’ assolutamente necessario prenotare per tempo o si rischia di non trovare posto, perché i gruppi di visita per motivi di sicurezza sono abbastanza piccoli. Il costo del tour è di 10€ ed è possibile prenotarsi telefonicamente allo 0632810 oppure acquistando i biglietti su internet cliccando qui.