La Notte dei Musei

La-Notte-dei-MuseiSabato 17 maggio torna a Roma “La Notte dei Musei”: l’evento giunge nella Capitale per il sesto anno consecutivo con musei e spazi culturali aperti al pubblico in orario serale, con mostre, concerti, spettacoli di danza, teatro e letture. Con il pagamento di un biglietto d’ingresso pari solo a 1 euro (solo per musei civici e statali e per i siti archeologici, mentre gli altri spazi sono ad ingresso gratuito), cittadini e turisti potranno godere di un’imponente apertura del sistema museale della città. Ognuno avrà la possibilità per l’intera serata (fino alle 2 nei musei civici e fino alle 24 nei musei statali e altri spazi) di visitare tutte le mostre temporanee e permanenti ospitate nei siti museali coinvolti, di visitare straordinarie aree archeologiche e luoghi solitamente chiusi al pubblico, di assistere a concerti e altri spettacoli dal vivo ospitati eccezionalmente in siti culturali insoliti e suggestivi tra cui, oltre ai musei civici e statali, spazi privati, biblioteche comunali, accademie e istituzioni culturali straniere, istituti e case di cultura, università. In occasione della Notte dei Musei gli spazi di Eataly ospitano il Planetario gonfiabile con l’evento “Il Planetario di Roma vola a Eataly“. Adulti e bambini potranno lanciarsi nelle profondità del cosmo a e scoprire i segreti di astri, comete e galassie. Durante la Notte dei Musei tutti potranno partecipare ad un contest su Instagram utilizzando l’hashtag #NDMroma14. I tre autori delle foto più belle avranno la possibilità di avere due biglietti ciascuno a scelta tra le mostre “1564-2014 Michelangelo: incontrare un artista universale” ai Musei Capitolini, “World Press Photo. Fotografia e Giornalismo: le immagini premiate nel 2014” al Museo di Roma in Trastevere e “L’arte del comando. L’eredità di Augusto” al Museo dell’Ara Pacis. Tra i luoghi aperti in via eccezionale segnaliamo dalle 20.00 alle 02.00 (ultimo ingresso ore 01.00) Palazzo Farnese, sede dell’Ambasciata di Francia in Italia, e Palazzo Pamphilj, sede dell’Ambasciata del Brasile. Saranno aperti al pubblico, con mostre ed eventi, anche l’Accademia Belgica, l’Accademia d’Egitto delle Belle Arti, la Reale Accademia di Spagna, la Casa di Goethe e l’Istituto di Cultura GiapponeseQui potete trovare la lista completa dei musei che hanno aderito al programma con le relative mostre in corso.