Museo all’Aria Aperta

Museo all'Aria ApertaIn una svogliata mattina autunnale, passeggiando per via ripetta, mi sono imbattuta in uno dei personaggi che fanno parte del vasto bouquet del divertente scenario romano. Sto parlando di Fausto Delle Chiaie, “il custode, il curatore, il trasportatore, l’allestitore, il fotografo, il pubblicitario, il direttore, l’opera stessa” del Museo all’Aria Aperta. Le sue opere sono realizzate sostanzialmente con rifiuti accompagnati da divertenti ed ironiche didascalie. Come afferma l’autore stesso, utilizzando oggetti e situazioni appartenenti al luogo e al nostro tempo e trasformandole in opere d’arte, restituisce vitalità e cultura al primitivo spazio architettonico. Se siete curiosi, e soprattutto fortunati, potete trovarlo tra l’Ara Pacis e piazza Augusto Imperatore, ma badate bene: “il museo chiude quando l’autore è stanco”!