L’architettura dagli scatti di Gabriele Basilico

Gabriele-BasilicoDal 28 novembre è partita al MAXXI la mostra fotografica di uno dei massimi interpreti della fotografia di architettura in Italia: in esposizione fino al 30 marzo 2014, oltre 70 scatti di Gabriele Basilico. Un’esposizione a cura di Giovanna Calvenzi e Francesca Fabiani nella Sala Gian Ferrari del Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo. Il biglietto viene 11€ (8€ il ridotto) e consente l’accesso a tutte le mostre in corso al museo. Oltre a una serie di fotografie che ricostruiscono la lunga collaborazione tra Basilico e la fondazione MAXXI, in mostra ci sono anche i lavori più significativi del suo percorso artistico, come le celebri immagini di Beirut dopo la guerra e una serie di ritratti di città italiane che testimoniano la sua straordinaria capacità di leggere il paesaggio urbano. Per finire, in anteprima proprio in occasione della mostra viene proiettato un film-documentario di Amos Gitai dedicato al fotografo e al suo lavoro.

“Quello che mi interessa in modo costante, quasi ossessivo, è il paesaggio urbano contemporaneo, il fenomeno sociale ed estetico delle grandi, rapide, incontenibili trasformazioni in atto nelle città del pianeta”. Gabriele Basilico